OTTOBRE 2020

 7 ottobre 1986

Claudio Domino, un bambino di 11 anni, stava passeggiando davanti al negozio dei suoi genitori in via Fattori, nel quartiere di San Lorenzo a Palermo. Un giovane a bordo di una motocicletta lo chiamò per nome. Claudio si avvicinò, l’uomo premette il grilletto ed un proiettile lo raggiunse in fronte, tra gli occhi. Morì all’istante. Per l’omicidio Domino ci furono diverse ipotesi sul movente. Inizialmente si seguì la pista che il bambino fosse stato testimone involontario di un sequestro.
Successivamente, grazie alle rivelazioni del collaboratore di giustizia Giovanbattista Ferrante, emerse che Claudio fu ucciso perché avrebbe visto confezionare delle dosi di droga in un magazzino. Per questo motivo era un testimone scomodo, da eliminare.

 

 

Da una docente che ha ricevuto l’Attestato di Impegno Civile per la partecipazione al concorso “Il fumetto dice No alla mafia” riceviamo questo messaggio che condividiamo con tutti i lettori:
“…è stato per noi un onore poter partecipare al vostro concorso e affrontare in classe una tematica di così
vitale importanza per il nostro Paese. Trasmetterò subito l’attestato ad Anna, che ora frequenta il Liceo
Scientifico, ringraziandovi ancora infinitamente per il vostro impegno etico quotidiano.
Sperando di poter avere ancora l’occasione di partecipare alle vostre iniziative, saluto i membri
dell’associazione con cordialità”

PIENO SOSTEGNO AL NOSTRO AMICO PAOLO BORROMETI, GIORNALISTA CHE SI BATTE PER AMORE DELLA VERITA’

“In questi mesi sono stato insultato, offeso, diffamato. Mi è stato detto di tutto. Non potendo riuscire a smontare ciò che ho scritto nei miei articoli in tutti questi anni, hanno tentato la via della delegittimazione. Strategia purtroppo molto conosciuta in Sicilia, quella del discredito per sporcare l’immagine di una persona”.

https://www.antimafiaduemila.com/home/di-latua/238-senti/80316-la-verita-alla-fine-arrivasempre.html

 

 

IL NOSTRO IMPEGNO NEL MESE PRECEDENTE

È NATO IL NUOVO GRUPPO AGENDE ROSSE DI VIMERCATE

Il 19 settembre, abbiamo partecipato alla presentazione del nuovo gruppo Agende Rosse di Vimercate, dedicato a Claudio Domino. Un pomeriggio intenso e ricco di emozioni, con Paolo Borrometi, Fabio Repici, Angelo Garavaglia e Graziella Accetta, la mamma del piccolo Claudio, oltre a tanti giovani e al sindaco di Vimercate. Buon lavoro ai nuovi compagni di impegno e di lotta per ottenere verità e giustizia!

Di Matteo su scarcerazioni: ”Segnale di resa dello Stato è nei fatti”

“Chi conosce il modo di agire di Cosa ostra di ieri e di oggi, sa che la questione carceraria è centrale. E che sulla questione carceraria si gioca una partita importante e fondamentale del contrasto alla criminalità organizzata. Ai vertici della criminalità organizzata”.

GUARDA IL VIDEO: https://www.antimafiaduemila.com/rubriche/giorgio-bongiovanni/80306-di-matteo-su-scarcerazionisegnale-di-resa-dello-stato-e-nei-fatti.html